Home » Uncategorized » O CI RESTITUITE I SOLDI DELL’IMU O IL GOVERNO MUORE!

O CI RESTITUITE I SOLDI DELL’IMU O IL GOVERNO MUORE!

“Questo e’ un accordo di governo: se non ci sarà la cancellazione dell’Imu a partire da giugno e se non ci sarà la restituzione di quanto pagato nel 2012 non c’è più il governo”. L’ha detto chiaro e tondo Renato Brunetta. L’ex ministro del Governo Berlusconi è un politico di fermi principi. Le sorti del Governo Italiano sono appese ai soldi dell’IMU.

Brunetta ha ottime ragioni per questa sua nobile battaglia. Lui sa bene come questa tassa sia iniqua e insopportabile per i contribuenti italiani.

Lui stesso, poverino, paga l’Imu per il suo appartamentino a Venezia ed anche per una modesta casetta di 420 metri quadri con terreno e piscina vicino Todi, oltre che per l’appartamento di Roma cedutogli benevolmente dall’INPDAI per soli 113 mila euro e per la sua villetta di 210 metri più 600 metri di giardino e frutteto a Ravello, sulla Costiera Amalfitana, ricavata da un un piccolo rudere acquistato per 65 mila euro nel 2004.

Vien da chiedersi quanto mai avrà pagato Brunetta per l’IMU nel 2012? Nel suo perentorio rivendicare  la restituzione dell’IMU, l’ex ministro fa tornare in mente la storica frase di Garibaldi alla battaglia di Calatafimi : “Qui si fa l’Italia o si muore”.

Certamente il professor Brunetta non ne fa una questione personale; lui ha certamente a cuore il futuro degli Italiani più colpiti dalla crisi, quelli che hanno perso il lavoro, i mono reddito, i giovani. Però, sul punto non è disposto a fare sconti: o restituite l’IMU o cade il Governo!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: